Eliminare macchie di vino

Top ten: dieci rimedi per eliminare una macchia di vino

Un rimedio per ogni disastro alcolico sui tessuti

Dai, è capitato a tutti! Chi non si è mai macchiato con il vino?
Che sia una camicia, una t-shirt, una cravatta o la tovaglia ‘buona’ gentilmente offerta dalla mamma…

le macchie di vino non hanno mai risparmiato niente e nessuno perché sono decisamente le più pop & democratic …e ahimè tra le più difficili da eliminare.

Non possiamo, quindi, che corrervi in soccorso lanciandovi il nostro decalogo di salvataggio, rapido ed efficace contro le macchie di vino ed infallibile come tutti i rimedi della nonna 😉

  1. Acqua frizzante, il rimedio d’emergenza per antonomasia: versatene qualche goccia sulla macchia e strofinate, così la macchia di vino non si fisserà sul tessuto e, una volta a casa, potrete procedere con il normale lavaggio.
  2. Se la macchia è fresca ricorrete ad acqua + sapone, meglio se di Marsiglia: bagnate il tessuto con acqua tiepida e sapone, strofinate e lasciate agire una decina di minuti prima di procedere con il lavaggio in lavatrice.
  3. Se la macchia è asciutta, ricorrete al dentifricio: applicatelo sulle macchie di vino e lasciatelo agire qualche minuto prima del lavaggio, ma sui tessuti colorati fate attenzione a non utilizzare il dentifricio sbiancante che potrebbe scolorire il capo…e farlo brillare come il vostro sorriso 😉
  4. Percarbonato di sodio: se avete macchiato una tovaglia o una camicia bianca è la soluzione migliore: immergete il capo in acqua tiepida e percarbonato seguendo le istruzioni sulla confezione così da utilizzarlo nel modo giusto in base al tessuto da smacchiare.
  5. Sale grosso + acqua ossigenata efficace sulle macchie fresche: la miscela assorbirà la macchia grazie alle sue proprietà assorbenti (igroscopiche direbbero quelli bravi!). Lasciate agire per mezz’ora, spazzolate e poi lavate in lavatrice.
  6. Bicarbonato + amido di mais (o borotalco) che aiuteranno ad assorbire il vino sul tessuto: mescolateli insieme e applicate uno strato della miscela sulla macchia, lasciate agire trenta minuti prima del lavaggio.
  7. Succo di limone + bicarbonato per le macchie secche: lasciate agire almeno quindici minuti prima del lavaggio. Se si tratta di tessuti delicati potete utilizzare del succo di limone concentrato.
  8. Vino bianco (ebbene si! Vino scaccia vino) + bicarbonato , metodo utile soprattutto per i tessuti resistenti: versate il vino bianco sulla macchia, strizzate e poi versate uno strato di bicarbonato. Fate agire per alcune ore, spruzzando ogni tanto un po’ d’acqua, così da mantenere morbido il bicarbonato. Infine, procedete con il lavaggio in lavatrice.
  9. Per eliminare la macchia di vino da un tessuto di lana utilizzate una soluzione composta in parti uguali da acqua e ammoniaca, fate agire per alcuni minuti, poi sciacquate con acqua fredda e lavate a mano con detersivo liquido delicato.

    Infine, rullo di tamburi…
  10. Per le macchie di vino ancora fresche presenti sulla tovaglia o su tessuti resistenti, mescolate acqua ossigenata + sapone liquido in parti uguali. Applicate il composto con l’aiuto di uno spruzzino o di una spugnetta e strofinate per favorire la rimozione della macchia.

Quindi Keep calm…a tutto c’è rimedio! E se non dovesse funzionare…chiedete a Google dove sitrovi la lavanderia più vicina e passate al nostro prossimo post, nessuno è perfetto!


Droplet: Simo
(Thanks to: donna.fanpage.it, svinando.com, tuttogreen.it, ace.it)

Vuoi sapere come reagire ad una sbronza dai postumi pesanti? Leggi qua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *